Freccia
e-Mail FORUM PA NET - NEWSLETTER per una nuova Pubblica Amministrazione
archivio | per iscriversi | faq | per gestire i tuoi dati | per rimuoversi
IN QUESTO NUMERO
FORUM PA NET 204 di martedì 12 dicembre 2006 (105112 iscritti)
   
Arrow Ultima newsletter dell'anno: tempo di bilanci
Arrow Regioni ed Enti Locali d'accordo sul Titolo V
Arrow 40° rapporto Censis, l'Italia cambia... chi se ne accorge?
Arrow L'Innovazione Necessaria
Arrow Mauro Corona ci racconta la montagna
Arrow Eventi
Arrow News da Cantieri
Arrow News dal Formez
Arrow Segnalazioni
   

editoriale
Ultima newsletter dell'anno: tempo di bilanci
Questa è l'ultima newsletter dell'anno, infatti tra due settimane è S. Stefano e saremo in vacanza... a smaltire il pranzo di Natale.
Tempo di bilanci dunque: cominciamo da noi. Finisce il nostro sesto anno di FORUM PA NET. I numeri sono molto buoni: oltre 110.000 iscritti, di cui oltre la metà ci leggono con regolarità. Oltre 2 milioni e ottocentomila visitatori del nostro sito nell'ultimo anno (+35%) con circa 18 milioni e mezzo di pagine viste. Non c'è davvero male: grazie.
Veniamo poi al panorama di questo anno: tante novità. Nuovo Governo, nuove responsabilità politiche con l'accorpamento di Funzione Pubblica e Innovazione tecnologica, nuovo impulso da dare al cambiamento. Per averne un'idea a breve potrete leggere la lettera che il Ministro Nicolais ha inviato ad amministrazioni ed aziende per annunciare il prossimo FORUM PA del 21-25 maggio 2007 e che pubblicheremo sul sito.
Anche nel nostro campo di costruttori di eventi c'è stata quest'anno una novità importante: l'apertura della nuova Fiera di Roma, finalmente all'altezza della capitale!
Ma questo anno che finisce ci ha portato anche nuovi modi di comunicare: è nato il nostro blog "Quale PA?"; ci siamo avvicinati a strumenti nuovi per noi, come l'intervista a Mauro Corona, lo straordinario testimone delle nostre montagne che trovate nella rubrica ONLINE dimostra.
Tutto bene quindi? Mica tanto: questo è stato anche un anno di occasioni perse o, a voler essere ottimisti per forza, accantonate. Un anno di piccolo cabotaggio, complice anche la scadenza elettorale, dove spesso si è navigato a vista senza grandi ambizioni. Un anno il cui ritornello è stato "non ci sono soldi...". Un anno in cui sono ricomparsi vecchi fantasmi, a volte sotto mentite spoglie, come lo spoil system (vedi il mio post sul nostro blog). Un anno di innovazioni timide, di piccoli miglioramenti: distante quindi da quel breakthrough di cui abbiamo bisogno. Il Censis, come leggerete in questa newsletter parla comunque di un piccolo silenzioso boom, il problema è che esso è "altrove": altrove rispetto alla politica, altrove rispetto all'amministrazione, altrove spesso anche rispetto a quegli organismi di rappresentanza in evidente difficoltà.
Il nostro compito e la nostra missione è allora proprio lì: trovare luoghi in cui queste tante Italie possano incontrarsi, nell'ottica di una "innovazione necessaria", come recita il titolo di un'importante libro di cui parliamo nella sezione TESI e che mi piacerebbe leggeste.

Per ora un cordiale e affettuoso augurio a tutti e a ciascuno di un Natale sereno e di un nuovo anno in cui avere il coraggio di coltivare sogni!

Ci risentiamo martedì 2 gennaio.


Carlo Mochi Sismondi

 

Dite la vostra