Freccia
e-Mail FORUM PA NET - NEWSLETTER per una nuova Pubblica Amministrazione
archivio | per iscriversi | faq | per gestire i tuoi dati | per rimuoversi
IN QUESTO NUMERO
FORUM PA NET 187 di lunedì 1 maggio 2006 (103754 iscritti)
   
Arrow A FORUM PA tra 7 giorni
Arrow Una rete di persone
Arrow Istruzioni per l'uso
   

Un tema al giorno
Una rete di persone
Una PA professionale investe, innanzitutto, sulle sue risorse umane. Per innovare occorre offrire alle persone: organizzazioni, lavoro e processi di apprendimento che li aiutino a valorizzare il loro potenziale e la loro professionalità. Ma occorre anche affrontare le questioni urgenti della dirigenza e dell'accesso al lavoro pubblico. Oggi la spesa per il personale rappresenta, nella PA, il costo maggiore, mentre dovrebbe essere considerato il maggiore investimento ed il blocco del turn over, lo spoil system, la precarizzazione della dirigenza, i ritardi nella contrattazione e la carenza nel processo di valutazione sono dei veri e propri ostacoli ad un'effettiva valorizzazione del personale.
Costruire comunità di pratica e metterle in rete tra loro spezza l'isolamento dei più motivati e li proietta nella dimensione di uno sforzo comune. D'altro canto costruire una rete di strutture formative in accesso e on the job (Università, grandi scuole pubbliche, sistema formativo privato) che sappiano confrontarsi e definire insieme profili e obiettivi potrà recuperare appeal e dignità al lavoro pubblico.

Convegni

giovedì 11 maggio 09,30
Q1 - Le basi per una nuova gestione manageriale delle risorse umane - iscriviti online

lunedì 8 maggio 09,30
Q3 - Formazione e Internazionalizzazione - Presentazione del 9° rapporto sella formazione pubblica - iscriviti online

giovedì 11 maggio 09,30
Q4 - La dirigenza della PA: bene comune e fattore di innovazione - iscriviti online

venerdì 12 maggio 09,30
Q6 - Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione (in collaborazione con ReCS - Rete delle Città Strategiche) - iscriviti online
Gli Enti Locali e in particolare i comuni stanno cambiando volto. Le aperture verso la partecipazione dei cittadini alle scelte di policy, soprattutto nell'ambito di processi di pianificazione strategica, richiedono un cambiamento nel metodo di governo dell'ente che deve coniugare coerentemente politica (il programma) e gestione (l'azione amministrativa) all'interno di un sistema di governance della complessità. Il convegno, attraverso il confronto tra alcune delle realtà che hanno avviato processi partecipativi e inclusivi, si propone di riflettere sul modo in cui un nuovo modello di governo dell'ente si traduce in leva per il cambiamento organizzativo e gestionale, e sugli strumenti che rendono praticabile questo collegamento.

martedì 9 maggio 15,00
Q7 - Per un codice deontologico dei "Civil Servant" (in collaborazione con Allievi SSPA - Dirigenti per l'Innovazione - www.allievisspa.net)- iscriviti online
Il convegno trae spunto da un'iniziativa dell'Associazione, che nei mesi scorsi ha discusso al proprio interno una proposta di codice deontologico per la dirigenza, con l'intento di proporre una riflessione sui temi dell'etica professionale nel settore pubblico, del possibile ruolo delle comunità professionali nell'elaborazione di forme di autoregolazione e nell'assicurare standard di legalità e correttezza. In che modo la deontologia del dirigente pubblico può contribuire all'imparzialità della funzione, all'utilizzo corretto ed efficiente delle risorse pubbliche e a ristabilire la fiducia dei cittadini e dei soggetti economici nelle amministrazioni? Quali sono le implicazioni di una valorizzazione dei profili deontologici del ruolo dei dirigenti, in termini di status professionale, di legittimazione della categoria, di autonomia dalla politica? Il convegno, organizzato dall'Associazione Allievi SSPA, intende affrontare questi temi attraverso un confronto tra alti funzionari, attori istituzionali, esperti dell'amministrazione pubblica e del mondo accademico.

martedì 9 maggio 09,30
Q8 - Alzare lo Sguardo. Dalle Pari Opportunità alla Valorizzazione delle Differenze (in collaborazione con INAIL) - iscriviti online
La promozione delle pari opportunità deve fare un salto di qualità e diventare cultura organizzativa delle amministrazioni. Non si tratta di avviare singole "azioni positive" ma promuovere una gestione delle risorse umane attenta alle differenze e quindi in grado di garantire effettive opportunità di valorizzazione del lavoro femminile nella Pa e non solo. Occorre quindi passare dalla cultura della pari opportunità ad un concetto più ampio di cultura delle differenze - che non sono soltanto di genere - su cui costruire una gestione delle risorse umane attenta alle esigenze delle persone ed in grado di valorizzare il contributo di ciascuno.
Il convegno affronta questi tempi a partire dall'esperienza di una grande organizzazione come l'Inail.

venerdì 12 maggio 09,30
Q9 - Il Dirigente Pubblico Europeo (Cultura comune, formazione e mobilità nei Paesi dell'Unione Europea (in collaborazione con DFP, SSPA e Formez) - iscriviti online
La Pubblica Amministrazione europea, per aumentare la propria competitività e qualità nel lavoro, si trova oggi a dover fronteggiare una serie di problematiche sia sul piano interno, che esterno. Si fa riferimento all'esigenza di una cooperazione internazionale più diffusa, di una maggiore mobilità internazionale, al confronto di pratiche amministrative, alla conoscenza della governance europea, al decentramento delle competenze ed alla sussidiarietà.
L'ammodernamento della Pubblica Amministrazione e l'applicazione efficiente di strumenti attuativi della riforma in corso sono una priorità, sia a livello europeo che nazionale, più volte incoraggiata ed espressa dal Governo italiano.
L'avvento della società dell'informazione, la globalizzazione dell'economia, l'integrazione nell'Unione Europea e la riforma costituzionale europea, il rilancio della Strategia di Lisbona, sono processi che enfatizzano efficienza e/o inefficienza delle pubbliche amministrazioni e costituiscono una sfida costante alla loro competitività.
La cooperazione tra le amministrazioni pubbliche nazionali dell'unione europea per ottenere amministrazioni innovative, competitive ed orientate al risultato, che possano contribuire in maniera sostanziale alla crescita economica, alla creazione di lavoro ed alla coesione sociale, non può dunque sussistere in assenza di un dialogo e di una cultura comune dei dirigenti pubblici europei. occorre quindi individuare un nucleo comune di conoscenze che facciano parte della formazione di tutti i dirigenti europei.
La nuova figura del dirigente pubblico europeo rappresenta un contributo significativo alla costituzione di uno spazio amministrativo europeo ed al riconoscimento dei servizi di interesse generale in un'Unione Europea allargata.
La strategia internazionale per la Pubblica Amministrazione volta ad intensificare l'interscambio tra le amministrazioni dei paesi della UE, pone l'accento sul tema della mobilità dei funzionari nazionali.
Si intende promuovere la crescita delle opportunità di mobilità per i dirigenti e funzionari della P.A. europea che aspirano ad accedere ad offerte di formazione di alta qualità e ad esperienze di apprendimento e di lavoro disseminate in tutta Europa, rispondendo allo spirito dell'iniziativa che vede il 2006 anno europeo della Mobilità dei Lavoratori, in riconoscimento dell'importanza della mobilità per l'implementazione della strategia di Lisbona.
La Conferenza è finalizzata ad illustrare i risultati del progetto Patent (Public Administration Training European Network for the harmonization of Training approach) presentato dal Formez, nell'ambito dell'invito 2003-2004 promosso dall'Agenzia Europea che coordina il Programma Leonardo da Vinci (Community Vocational Training Action Programme 2000-2006).

Seminari tematici

giovedì 11 maggio 15,00
Q.a - La sicurezza dei lavoratori pubblici degli EL e i principi ex DL626/94 - iscriviti online

mercoledì 10 maggio 15,00
Q.f - Le Azioni di Sistema tra Capacity Building e Cooperazione a Rete (in collaborazione con DFP e Formez) - iscriviti online
Il seminario si propone come momento di riflessione comune tra i diversi soggetti della Pubblica Amministrazione sul tema delle Azioni di Sistema, loro confini e potenzialità. In particolare intendiamo ripercorrere, con gli attori che ne sono stati protagonisti, il cammino realizzato nell'ambito della programmazione che si sta concludendo per rileggerlo, in chiave critica, nell'ottica della nuova sfida che ci vede tutti coinvolti nella prossima programmazione dei fondi strutturali per il periodo 2007-2013.

mercoledì 10 maggio 11,30-13,30
Q.h - Sistemi di "rete" e cooperazione per l'Alta Formazione Pubblica sul territorio (in collaborazione con SSAI, SSPAL, Istituto Tagliacarne) - iscriviti online
Le tre Scuole di alta formazione SSAI, SSPAL, Istituto Tagliacarne, presentano, pur nel diverso profilo istituzionale, la comune caratteristica di istituzioni con un forte radicamento sul territorio. Nell'occasione illustreranno le potenziali linee di collaborazione e le prime concrete iniziative mirate ad una formazione della dirigenza pubblica diretta:

  • a favorire la coesione sociale
  • lo sviluppo economico dei territori
  • il miglioramento delle performances delle amministrazioni
  • la cultura dell'etica pubblica.
  • la cultura dell'e-government
  • la metodologia della programmazione nelle P.A.

mercoledì 10 maggio 09,30-11,30
Q.i - Accesso in carriera e verifica di qualità della formazione della dirigenza pubblica: la valutazione d'impatto di due anni di lavoro dei giovani segretari nei Comuni (in collaborazione con SSPAL e AGES) - iscriviti online
A due anni dalla conclusione del primo corso per l'accesso in carriera dei Segretari comunali e provinciali, che ha rappresentato la principale novità del nuovo "sistema" AGES-SSPAL previsto dalla l. 127/97, è possibile fare un primo bilancio dei risultati raggiunti. La presentazione dei risultati dell'indagine promossa dalla SSPAL per verificare l'impatto nei Comuni della prima leva di segretari immessi con il nuovo sistema vuole fornire uno stimolo ad un'ampia riflessione su tre questioni fondamentali:
1) l'esigenza di rinnovare e ringiovanire la dirigenza pubblica italiana, per sostenere l'ampio processo riformatore in atto nella P.A. con nuove risorse maggiormente disponibili alla sfida del cambiamento;
2) l'analisi delle nuove competenze e dei fabbisogni per promuovere una leva di giovani dirigenti e manager pubblici, e la valutazione di qualità della formazione loro erogata.
3) la definizione del nuovo profilo professionale dei segretari comunali e provinciali per corrispondere alle esigenze delle Istituzioni locali proiettate nel futuro prossimo.
Sul piano metodologico, l'indagine evidenzia l'impegno della SSPAL per valutare ex post la coerenza del percorso formativo con le effettive necessità delle Istituzioni locali, e realizzare, accanto alla tradizionale e ormai scontata valutazione delle attività didattiche in corso d'opera, una nuova e a questo punto indilazionabile valutazione: quella sui risultati della immissione dei soggetti formati nella realtà lavorativa. Verranno infatti forniti i dati di una prima misurazione dell'impatto che la formazione fornita ha avuto sulle amministrazioni nelle quali i segretari formati hanno svolto la propria funzione e, più in generale, sulle ricadute in termini di innovazione promosse dall'immissione dei nuovi dirigenti nel concreto svolgimento dell'amministrazione locale. Il sistema Ages - SSPAL, con questa iniziativa, accetta la sfida, assolutamente innovativa, di "misurare", a distanza di tempo, il gradimento dei sindaci e la valutazione della capacità dei segretari, formati dal primo corso di accesso, di intervenire nei meccanismi dell'ente per migliorarne le performances. Ciò rende ancora più incomprensibile il blocco delle assunzioni per i novanta corsisti usciti dal secondo corso di accesso.

venerdì 12 maggio 15,00
Q.l - Apprendimento collaborativo in rete. Orchestra: saperi all'opera - iscriviti online
Prima parte Game Theater: obiettivo del Game Theater secondo le tecniche dell'improvvisazione teatrale è quello di proporre attraverso un breve spettacolo, una lettura e riflessione sui presupposti fondanti il modello di formazione continua, sviluppato dal Comune di Roma per i propri dipendenti con il progetto Orchestra: costruzione sociale della conoscenza - comunità di pratiche - e-Learning- innovazione. L'improvvisazione guida verso la metafora dell'orchestra ed introduce un video-clip prodotto dai partecipanti al progetto. Il Game Theater svilupperà in una forma leggera ma di grande impatto, integrando differenti media e con il coinvolgimento del pubblico, un processo attivo di riflessione su come la formazione sul lavoro e per il lavoro vada ridefinita a partire dal nesso tra agire ed apprendere, che è tipica del lavoro in rete e del saper lavorare in gruppo. Chiude la performance l'avv. Franca Gizzi (Direzione Organizzazione e Sviluppo-Comune di Roma) che introduce i saluti istituzionali dell'assessore Giovanni Hermanin e presenta i lavori della tavola rotonda.
Seconda parte Tavola rotonda: Il tema dell'apprendimento collaborativo e della conoscenza supportati dalle nuove tecnologie suscita un grande interesse sia in ambito accademico sia nel mondo del lavoro (produttivo e pubblica amministrazione). La tavola rotonda intende riflettere sul rilievo strategico della formazione continua intesa come " lavoro in rete ", che implica l'apprendimento tramite la comunicazione e la condivisione in relazione con gli altri (comunità virtuali di pratica), per favorire la crescita professionale e lo sviluppo di una nuova conoscenza. In particolare il confronto svilupperà in base agli esiti del progetto Orchestra, una riflessione sull'efficacia, sulle implicazioni e sulle criticità del modello innovativo sperimentato (metodologia, processi, ruoli e tecnologie). Durante l'incontro sarà distribuito il report conclusivo del progetto.

Incontri fast

martedì 9 maggio 15,00
Q.m(f) - L'ICE prepara i nuovi export manager (in collaborazione con ICE) - iscriviti online

  • Interpretare il contesto internazionale
  • Presidiare le dinamiche dell'internazionalizzazione
  • Operare in un contesto interculturale

Il convegno dedica un'attenzione particolare alla formazione per l'internazionalizzazione una delle principali attività che l'ICE svolge a favore delle aziende e dei giovani.
Proprio ai giovani intendiamo inviare quest'anno un messaggio per evidenziare le interessanti opportunità di sbocco professionale in campo internazionale.
L'Istituto Nazionale per il Commercio Estero, da più di 40 anni, offre infatti:

  • ai giovani neolaureati l'opportunità di una formazione post-laurea che può veramente aprire le porte del mondo;
  • alle aziende la possibilità di avvalersi di figure specializzate che possano supportare i loro processi di internazionalizzazione
  • ai partner, Università, Associazioni di categoria, Business school, enti territoriali, l'opportunità di collaborare in progetti di formazione specifici sul territorio.

giovedì 11 maggio 11,30-13,00
Q.n(f) - La selezione quale leva strategica nella gestione integrata delle persone. "L'esperienza dell'Agenzia delle Entrate" (in collaborazione con l'Agenzia delle Entrate) - iscriviti online
La selezione quale leva strategica nella gestione integrata delle persone è da qualche tempo al centro del dibattito all'interno del mondo accademico e delle amministrazioni pubbliche e private più innovative, che considerano le persone un patrimonio sul quale investire per accrescere il valore dell'organizzazione attraverso l'adozione di sistemi efficaci di selezione, inserimento, formazione e sviluppo del personale. La finalità dell'incontro è quella di incoraggiare, prendendo spunto anche dall'esperienza dell'Agenzia delle Entrate con il Progetto Iride, una riflessione tra esponenti del mondo del lavoro e del mondo accademico sulle modalità più innovative di gestione delle persone, fondate su politiche mirate di reclutamento, programmi di accoglienza ed inserimento caratterizzati da percorsi differenziati di formazione teorico-pratica sotto la guida di un tutor, sistemi di valutazione sul campo delle competenze.

mercoledì 10 maggio 09,30
Q.p(f) - Network delle aziende sanitarie per progetti ed attività di e-learning (in collaborazione con l'Azienda ULSS 8 Asolo) - iscriviti online

 

Dite la vostra