FORUM P.A. HOMEFORUM P.A. 2005FORUM P.A. 2005 - 16^  Mostra/Convegno 9-13 Maggio 2005
home cos'è staff contatti guestbook archivio cerca   newsletter
» FORUM PA 2006 » PER ESPORRE » PER VISITARE » FORUM P.A. 2005 » CANALI
Freccia
archivio | per iscriversi | faq | per gestire i tuoi dati | per rimuoversi
IN QUESTO NUMERO
FORUM PA NET 171 di martedì 18 ottobre 2005 (77223 iscritti)
   
Arrow La cultura del dialogo e della cooperazione come leva competitiva
Arrow Verso un linguaggio comune per le Pubbliche Amministrazioni
Arrow Family in Trentino
Arrow L’efficienza del digitale e i suoi limiti
Arrow Gli atti del convegno sulla dematerializzazione dei documenti
Arrow Eventi
Arrow News dal Formez
Arrow Segnalazioni
   

Editoriale
La cultura del dialogo e della cooperazione come leva competitiva
Il titolo “deamicisiano” non vi tragga in inganno: non parliamo dell’amore universale, ma di un nuovo e potente strumento di competitività, che si basa sulla convinzione che in un mondo sempre più globale e interconnesso la vera sfida si gioca sulla capacità di integrazione e cooperazione, che vede nell’uso intelligente dei processi IT una leva di straordinaria efficacia. Più si allargano i confini e gli ambiti di intervento, maggiore diventa la necessità di elaborare nuovi e più efficaci modelli di interazione e di governo. In questo contesto, le nuove tecnologie di integrazione dei processi e di supporto alla cooperazione applicativa possono rivelarsi fattori strategici, ma il problema, più che tecnologico, è organizzativo e riguarda essenzialmente la definizione di un modello di integrazione basato su precise regole tecniche, modalità organizzative e principi operativi condivisi dai soggetti partecipanti al dialogo... Continua
 
Cose
Verso un linguaggio comune per le Pubbliche Amministrazioni
La rete delle Pubbliche Amministrazioni è stata spesso paragonata ad una "superstrada virtuale" che dovrebbe condurre definitivamente l'intera struttura della P.A., centrale e locale, nell'Era digitale. Ma molto più del collegamento trasmissivo le potenzialità sono rappresentate dall'integrazione fra sottosistemi informatici - realizzabile attraverso la cooperazione applicativa - che permette di creare processi in rete e sinergie fra aziende, sistema pubblico, utenza e clientela.
È evidente che in un mondo sempre più globale e interconnesso, le nuove tecnologie di integrazione e, soprattutto, la cooperazione applicativa possono rivelarsi fattori strategici di vantaggio competitivo per il Sistema Paese. Le questioni però sono ancora numerose: cosa è necessario realizzare per garantire questo passaggio dal "filo" al "dialogo"? Quali le priorità e le azioni da avviare? Quali le aspettative del mercato e i benefici per i cittadini? E che ruolo intende giocare la Pubblica Amministrazione?
Con il contributo di esponenti ed esperti delle Istituzioni, della PA, dell'Industria e dei Sistemi della Rappresentanza, FORUM PA presenta un momento di riflessione e confronto sui temi della integrazione IT e della cooperazione applicativa. L'appuntamento è per mercoledì 26 ottobre presso la Sala dello Stenditoio del Complesso Monumentale di San Michele a Ripa, con il convegno "Verso un linguaggio comune per le Pubbliche Amministrazioni".
 
Casi
Family in Trentino
La famiglia non è un fatto privato, è il luogo non schierato e non confessionale di costruzione della società, un soggetto che rivendica il ruolo di interlocutore delle istituzioni; ma la famiglia italiana ha un po’ perso oggi la consapevolezza di essere una risorsa per la società, una consapevolezza che deve rinascere: le famiglie devono tornare a diventare protagoniste delle politiche familiari che le riguardano e diventare costruttrici di futuro. Con questa consapevolezza la Provincia Autonoma di Trento ha lanciato l’iniziativa, ed il marchio “Family in Trentino”. L’idea è semplice: mettere in evidenza quelle realtà del pubblico e del privato sociale, ma anche economico-produttivo che vogliano mettersi in gioco per sostenere e valorizzare il protagonismo sociale delle famiglie assegnando loro il marchio “Family in Trentino”. Non sarà un marchio di qualità, ma, piuttosto,un marchio d’attenzione che testimonia la presenza di significative politiche attive verso le esigenze delle famiglie, con l’obiettivo di affermare nuovi e più elevati standard, divulgando e promuovendo buone pratiche capaci di indurre processi imitativi, una dinamica che si patrimonializza nel valore del territorio.
 
Tesi
L’efficienza del digitale e i suoi limiti
Il supporto digitale introduce significativi cambiamenti della gestione del documento, che comunque resta un supporto materiale e, per di più, presenta molte criticità di tenuta che non vanno sottovalutate in questa fase di transizione. Non c’è dubbio infatti che i nuovi supporti occupino molto meno spazio e offrano grandi potenzialità di riuso valorizzando i contenuti documentari memorizzati. Tuttavia queste potenzialità non sono prive di conseguenze e implicano una serie di requisiti e di costi che troppo spesso si trascurano nella fase di progettazione dei sistemi informatici. La vera dematerializzazione in realtà non può ridursi ai processi di digitalizzazione dei documenti, bensì consiste nel faticoso e complesso intervento di semplificazione dei processi e di diminuzione delle fasi e dei passaggi del processo decisionale. La vera dematerializzazione richiede cultura dell’organizzazione, determinazione, lungimiranza e fiducia nelle persone e nel futuro e, soprattutto, il tempo e l’impegno qualificato di chi opera all’interno delle strutture medesime. Queste le problematiche introdotte da Mariella Guercio, dell’Università di Urbino, durante l’incontro sulla dematerializzazione dei documenti. Riportiamo una sintesi del suo intervento, insieme alle slides di Pierluigi Ridolfi, Componente CNIPA e Presidente Commissione per la dematerializzazione.
Per scaricare l’intervento di Mariella Guercio
Per scaricare le slides di Pierluigi Ridolfi
 
Online
Gli atti del convegno sulla dematerializzazione dei documenti
Dalla carta allo schermo, dagli archivi fisici ai supporti digitali, dal camminatore alla posta elettronica. Dopo l'entrata in vigore del Codice della PA Digitale, ancora molti gli interrogativi sulla dematerializzazione dei documenti. A quanto sembra i problemi non riguardano tanto le tecnologie, che esistono già, sono numerose e funzionanti, quanto gli orientamenti e le priorità che le Pubbliche Amministrazioni devono darsi. Se ne è parlato venerdì 7 ottobre durante il convegno “La dematerializzazione dei documenti e le nuove opportunità del Codice Digitale”, organizzato da SIAV e da FORUM PA. On line disponibili da oggi tutti gli atti.
Il dossier Altra pa sulla dematerializzazione dei documenti
Gli atti del convegno "La dematerializzazione dei documenti e le nuove opportunità del Codice Digitale"
 
Eventi

Eventi
Mercoledì 26 ottobre, presso la Sala dello Stenditoio del Complesso Monumentale di San Michele a Ripa, FORUM PA, con il contributo di esponenti ed esperti delle Istituzioni, della PA, dell'Industria e dei Sistemi della Rappresentanza, presenta l’incontro “Verso un linguaggio comune per le Pubbliche Amministrazioni”, integrazione dei processi IT e cooperazione come vantaggio competitivo per il sistema paese.
Per saperne di più
Per iscriversi al convegno

 
Formez

News dal Formez
La nuova programmazione dei fondi europei in Sicilia. Un seminario di lavoro sugli scenari futuri
Il Formez, in collaborazione con l'Ente Parco dei Nebrodi, ha organizzato un seminario su "La nuova programmazione dei fondi europei in Sicilia. Scenari territoriali, attori e competenze per il 2007-2013", L'incontro si svolgerà il 21 ottobre 2005 a Bronte (CT) presso il Castello di Nelson. Il seminario rientra tra le attività del Progetto "Reti per lo sviluppo locale" (Delibera CIPE 36/2002) volte a rafforzare nella PA locale i processi di avanzamento istituzionale ed amministrativo, così come la capacità di programmazione ed attuazione delle politiche di sviluppo locale per il periodo 2007 - 2013.

L'Agenda 21 nei servizi pubblici locali, workshop Formez- Regione Lombardia
Il Formez in collaborazione con la Regione Lombardia promuove il 26 ottobre a Milano il workshop "Agenda 21 Locale e servizi pubblici locali", l'iniziativa rientra nell'ambito del progetto Spes-Servizi pubblici e sostenibilità ed è rivolto alle amministrazioni locali sul territorio nazionale, con particolare riferimento ai Comuni della Regione Lombardia che hanno già attivato processi di Agenda 21 Locale. L'incontro intende introdurre ed analizzare  il tema del rapporto tra ambiente e public utilities, sottolineando la necessità di integrazione degli obiettivi di sostenibilità nella programmazione, gestione e valutazione dei servizi pubblici locali, in particolare attraverso l'Agenda 21 Locale, uno tra gli strumenti di accountability ormai più diffusi per orientare le politiche di sviluppo locale

On line il nuovo canale tematico del Formez "Federalismo e Sviluppo Istituzionale"
E' on line il nuovo canale tematico del Formez "Federalismo e Sviluppo Istituzionale", Il canale nasce dall'esperienza maturata all'interno del Centro di Competenza "Sviluppo delle Normative e degli Assetti Istituzionali", come strumento di informazione ed approfondimento sulle modifiche degli assetti istituzionali in atto nel nostro Paese, con particolare riguardo agli aspetti del federalismo.

Lo sportello unico parla tre lingue: una pubblicazione internazionale per lo sportello europeo
È la prima pubblicazione internazionale per lo Sportello unico europeo, realizzata su iniziativa del Formez-Sportello Impresa e del Dipartimento della funzione pubblica, e destinata ai protagonisti, piccole e medie imprese, dello sviluppo di un mercato europeo e globalizzato e agli attori delle istituzioni comunitarie. Una manuale per utilizzare al meglio i servizi che lo Sportello unico per le attività produttive è in grado di offrire al sistema delle imprese. Scritto in tre lingue, italiano, inglese e francese, il manuale riporta l'esperienza italiana, la buona pratica del nostro paese, dove sin dal 1998 le attività dello sportello sono state normate attraverso l'applicazione delle leggi Bassanini e quindi del decentramento amministrativo in particolare in materia di autorizzazioni alle imprese.

 
Segnalazioni
Segnalazioni
  • Il 20 e il 21 ottobre, l'Università degli Studi di Milano Bicocca, presenta il convegno "Generare innovazione: organizzazione e persone", un appuntamento organizzato nella convinzione che per innovare occorre valorizzare il lavoro e la conoscenza, occorre offrire alle persone organizzazioni, lavoro e processi di apprendimento che li aiutino a sprigionare tutta la loro creatività. Il convegno propone un formato specifico: innescare un dialogo che duri nel tempo fra contributi scientifici, esempi eccellenti, programmi di attivazione e animazione di energie imprenditoriali, esperienze e programmi di alta formazione. La partecipazione è gratuita, per saperne di più

  • L'istituto di Studi per la Gestione dell'Economia e delle Aziende Adriano Olivetti, di Ancona informa che sono aperte le iscrizioni al "Master in gestione della trasformazione urbana", organizzato per rispondere alle nuove esigenze del settore della trasformazione urbana, che richiede, oggi, figure multidisciplinari capaci di gestire, all'interno delle strutture pubbliche e fuori, i processi complessi della trasformazione urbana contemporanea. Per Info

  • "Il dominio dello spazio. Scienze, tecniche e rappresentazioni", Torino, 20-21 ottobre 2005, Centro Congressi Lingotto. Organizzato dal CSI-Piemonte. Temi oggetto delle tre sessioni di lavoro saranno: la scoperta dell'idea di spazio e l'evoluzione delle sue rappresentazioni nei saperi; le modalità di governo e il valore dello spazio pubblico, in particolare urbano; gli impieghi del digitale nella produzione di nuovi disegni del mondo. Saranno inoltre presentate interessanti esemplificazioni di impiego di applicazioni digitali per la gestione territoriale e la progettazione infrastrutturale: dal telerilevamento alla fotogrammetria, dagli strumenti GIS alla modellazione 3D, dalla computer graphics alla navigazione virtuale in real time. Programma ed iscrizioni su www.spazio.csi.it

 
 

Dite la vostra

Per gestire e modificare i tuoi dati o cambiare la tua email di spedizione:
http://www.forumpa.it/forumpanet/gestisci.php

Per iscrivere un'altra persona a questa newsletter vai all'indirizzo:
http://www.forumpa.it/forumpanet/registrazione.php

Per consultare l'archivio delle newsletter vai all'indirizzo
http://www.forumpa.it/forumpanet/home.php

Per non ricevere più questa newsletter vai all'indirizzo
http://www.forumpa.it/forumpanet/rimozione.php

FORUM PA è una Manifestazione di Istituto Mides
Via Alberico II, 33 - 00193 ROMA
Tel. 06684251 - Fax 0668802433 - P.I. 01803371002 - C.F. 07548070585 - e-mail convegni_NOSPAM_@forumpa.it (togliere _NOSPAM_)

   
in collaborazione con il patrocinio di:
Il Sole 24 Ore Presidenza della Repubblica Dipartimento della Funzione Pubblica Conferenza delle Regioni e delle Provincie Autonome MIT
il sole24ore sotto l'alto patronato del presidente della repubblica presidenza del consiglio dei ministri dipartimento della funzione pubblica conferenza delle regioni e delle provincie autonome presidenza del consiglio dei ministri dipartimento per l'innovazione e le tecnologie
  visitatori dal 01/1999 n° 
T T T T T T