FORUM P.A. HOMEFORUM P.A. 2005FORUM P.A. 2005 - 16^  Mostra/Convegno 9-13 Maggio 2005
home cos'è staff contatti guestbook archivio cerca   newsletter
» FORUM PA 2006 » PER ESPORRE » PER VISITARE » FORUM P.A. 2005 » CANALI
Freccia
archivio | per iscriversi | faq | per gestire i tuoi dati | per rimuoversi
IN QUESTO NUMERO
FORUM PA NET 168 di martedì 6 settembre 2005 (76945 iscritti)
   
Arrow Libertà e responsabilità pubblica
Arrow Documento delle Regioni sull’attuazione dell’articolo 119 della Costituzione
Arrow A Roma primo rapporto Between sulla banda larga nel territorio provinciale
Arrow Terza Conferenza e-Gov. On line gli atti
Arrow www.e-europeawards.org
Arrow Eventi
Arrow News dal Formez
Arrow News da Cantieri
Arrow Segnalazioni
   

Editoriale
Libertà e responsabilità pubblica
Eccoci di nuovo alla scrivania dopo la pausa estiva. Purtroppo non possiamo dire che questa fine estate sia stata serena, da New Orleans ai roghi di Parigi e alle bombe di Bagdad non c’è stato giorno senza pena. E in tutti i casi sono stati i più poveri, i meno garantiti, i più deboli a farne le spese.
Per chi come noi è da sempre assertore della necessità di una politica pubblica che sia garanzia di diritti e quindi di qualità della vita, questi disastri sono una tragica dimostrazione della necessità di una ritorno forte alla responsabilità sociale
 
Cose
Documento delle Regioni sull’attuazione dell’articolo 119 della Costituzione
Lo scorso 21 luglio, durante la conferenza straordinaria di Santa Trada di Villa San Giovanni (Reggio Calabria), la Conferenza dei Presidenti delle Regioni e delle Province Autonome, ha approvato un documento sull’attuazione dell’articolo 119 della Costituzione. Oltre alla necessità di una adeguata proporzione tra compartecipazioni a tributi erariali e tributi propri, tra i quali eventualmente anche tributi di scopo, nel documento viene sottolineata l’urgenza dell’applicazione dell’articolo 119, già a partire dal 2006.
 
Casi
A Roma primo rapporto Between sulla banda larga nel territorio provinciale
Presentato lo scorso 18 luglio il Rapporto Between sulla diffusione della banda larga nella Provincia di Roma. L’Assessore alle politiche culturali, alla comunicazione e ai sistemi informativi, Vincenzo Vita, sottolinea che “I dati e le informazioni che emergono dal Rapporto danno finalmente un quadro di certezze sull’effettiva offerta e domanda potenziale del territorio e, soprattutto, documentano in modo preoccupante l’esistenza di un marcato divario digitale che riguarda quasi la metà dei comuni della provincia (58 comuni su 121). Di qui la necessità di una iniziativa tempestiva ed incisiva di contrasto a tale divario da parte del sistema delle amministrazioni locali. La Provincia di Roma - ha aggiunto Vita - intende mantenere un forte impegno per la diffusione delle tecnologie a larga banda, che va considerato uno dei presupposti fondamentali per l’affermazione dei diritti della cittadinanza. Le tecnologie non devono essere più considerate come un beneficio per ristrette élite, ma strumento fondamentale per comunicare. La banda larga, è il contenitore naturale dei nuovi linguaggi”.
 
Tesi
Terza Conferenza e-Gov. On line gli atti
“Il passo fondamentale che ha reso possibile tutto il complicato processo che abbiamo messo in moto con il programma per lo sviluppo dell’e-Government nelle Regioni e negli Enti Locali, è stato la pubblicazione del documento della Conferenza Unificata sulla Visione Condivisa che, seppure rappresentando un grande sforzo, è stato allo stesso tempo un traguardo importante di cui dobbiamo essere fieri”. Con queste parole, il Presidente del CNIPA, Livio Zoffoli, ha aperto la Terza Conferenza sull’e-Government nelle Regioni e negli Enti Locali dal titolo L'innovazione tecnologica per il federalismo efficiente. Sul sito www.forumpa.it disponibili da oggi tutti gli interventi, delle tre sessioni, riguardanti rispettivamente lo sviluppo dell’e-Gov nelle Regioni, lo sviluppo delle infrastrutture e del Sistema Pubblico di Connettività ed, infine, le opportunità e le strategie per l’attuazione dell’e-Gov.
 
Online
www.e-europeawards.org
Nello spirito dell’iniziativa e-Europe, tesa a diffondere i migliori pratiche nel campo dell’e-Government tra i Paesi membri dell’Unione Europea allargata e i paesi in attesa, gli e-Europe Awards mirano a valorizzare e diffondere gli sforzi realizzati dai governi nazionali, regionali e locali nell’utilizzo delle tecnologie ICT per aumentare l’efficienza e favorire l’aumento della qualità e dell’accessibilità dei servizi pubblici. Dopo le due edizioni del 2003 e del 2004 che hanno visto premiate oltre 100 esperienze, una giuria di esperti ha già individuato, tra le 76 esperienze considerate Good Practice per l’e-Europe Award 2005, le 52 ammesse alla fase finale. Nella lista dei finalisti anche 6 progetti italiani. La cerimonia di premiazione degli eEurope Awards for e-government avrà luogo durante la Conferenza Ministeriale per l'e-government che si terrà il 24 e 25 novembre 2005 a Manchester, alla presenza del Commissario europeo per la Società dell'Informazione e Media, Viviane Reding, in occasione della quale verrà anche allestita una esibizione di tutti i 52 partecipanti giunti in finale.
Scarica la graduatoria dei 52 progetti finalisti
 
Eventi
Eventi
Il mese di ottobre si preannuncia ricco di appuntamenti che vedono FORUM PA impegnato in prima persona, in collaborazioni con numerosi partner tecnologici. Naturalmente di volta in volta forniremo a tutti i nostri lettori dettagli più approfonditi ed inviti specifici, ed il calendario completo degli appuntamenti sarà presto on line sul nostro sito. Per il momento segnaliamo l'appuntamento in collaborazione con IBM su "Un linguaggio comune per le Pubbliche amministrazioni. Interoperabilità e cooperazione applicativa come vantaggio competitivo per il sistema Paese"; e l'incontro, organizzato in collaborazione con SIAV, dal titolo "La dematerializzazione dei documenti e le nuove opportunità del Codice Digitale" a Villa Miani a Roma.
 
Formez
News dal Formez
l Formez, in collaborazione con Euform, E.D.E.F.A. e I.A.T. promuove un corso di laurea on-line in Economia e Management dell'Audiovisivo e un corso di laurea magistrale in Produzione e Distribuzione Audiovisiva , più due master universitari di primo livello in Diritto e commercio elettronico e Sistemi informativi geografici (GIS) delle pubbliche amministrazioni.
Dal 1 agosto sono infatti aperte le iscrizioni a TEL.M.A., l’università telematica non statale italiana legalmente riconosciuta e dedicata al mondo della multimedialità. Il ciclo accademico rappresenta una novità assoluta nel panorama formativo nazionale. Ad oggi, infatti, non esiste in Italia un titolo di studio che riconosca competenze manageriali nei media digitali. L’Istituto, cogliendo l’opportunità offerta dal decreto Moratti-Stanca (17 aprile 2003) che consente a soggetti pubblici e privati, università degli studi statali e non, di poter istituire corsi di studio on line, dando così la possibilità di conseguire una laurea anche a quanti non possono seguire lezioni in aula (lavoratori o disabili), ha dato il via libera alla realizzazione del progetto. Nuove le figure professionali che si formeranno in e-learning: manager dell’audiovisivo, professionisti in grado di far quadrare i bilanci, costruire palinsesti televisivi, commercializzare i prodotti audiovisivi con logica imprenditoriale in un mercato attento all’ICT.
 
Cantieri
News da Cantieri
Formazione e trasparenza. Due nuovi volumi pubblicati nella collana editoriale del Programma Cantieri arricchiscono la riflessione sull'innovazione nelle amministrazioni pubbliche. Il primo, Formazione e sviluppo del personale - Indagine sulla formazione del personale nelle amministrazioni pubbliche, delinea le caratteristiche strutturali delle attività di formazione del personale delle amministrazioni pubbliche. Il secondo, Semplificazione e trasparenza - Lo stato di attuazione della Legge n. 241 del 1990, fa luce sull'effettiva attuazione dei principali istituti previsti dai provvedimenti legislativi che, nel tempo, hanno integrato e corretto le norme introdotte dalla legge sulla trasparenza del '90.
 
Segnalazioni
Segnalazioni
La Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione (SSPA) ha organizzato un ciclo di conferenze sul tema della riforma della legge n. 241/90 (Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi) a seguito della legge n. 15/2005 (modifiche alla legge 241/90). Il ciclo, partito il 14 luglio scorso proseguirà il 21 settembre 2005 con la conferenza di Giuseppe Stipo, Avvocato generale aggiunto dello Stato, sul tema "Il regime d'invalidità degli atti amministrativi nel nuovo sistema delineato dalla legge n. 15/2005". Il 5 ottobre 2005 sarà la volta di Mario Antonio Scino, Avvocato dello Stato, nonché Capo dell'Ufficio Legislativo del Ministero per i Beni e Attività Culturali, che tratterà sul tema "Gli accordi della P.A. alla luce delle modifiche apportate dalla legge n. 15/2005.Infine, l'ultima conferenza, prevista per il 20 ottobre 2005, tratterà il tema "Le garanzie procedimentali nella legge n. 241/1990 novellata dalla legge n. 15/2005" e sarà tenuta da Francesco Castiello, Avvocato di Cassazione.
 
 

Dite la vostra

Per gestire e modificare i tuoi dati o cambiare la tua email di spedizione:
http://www.forumpa.it/forumpanet/gestisci.php

Per iscrivere un'altra persona a questa newsletter vai all'indirizzo:
http://www.forumpa.it/forumpanet/registrazione.php

Per consultare l'archivio delle newsletter vai all'indirizzo
http://www.forumpa.it/forumpanet/home.php

Per non ricevere più questa newsletter vai all'indirizzo
http://www.forumpa.it/forumpanet/rimozione.php

FORUM PA è una Manifestazione di Istituto Mides
Via Alberico II, 33 - 00193 ROMA
Tel. 06684251 - Fax 0668802433 - P.I. 01803371002 - C.F. 07548070585 - e-mail convegni_NOSPAM_@forumpa.it (togliere _NOSPAM_)

   
in collaborazione con il patrocinio di:
Il Sole 24 Ore Presidenza della Repubblica Dipartimento della Funzione Pubblica Conferenza delle Regioni e delle Provincie Autonome MIT
il sole24ore sotto l'alto patronato del presidente della repubblica presidenza del consiglio dei ministri dipartimento della funzione pubblica conferenza delle regioni e delle provincie autonome presidenza del consiglio dei ministri dipartimento per l'innovazione e le tecnologie
  visitatori dal 01/1999 n° 
T T T T T T