Freccia
archivio | per iscriversi | faq | per rimuoversi | recupera password
IN QUESTO NUMERO
FORUM PA NET n. 149 di martedì 22 febbraio 2005 (58923 iscritti)
   
Arrow Pubbliche amministrazioni, valori e qualità della vita
Arrow La relazione annuale del Garante per la tutela dei dati personali
Arrow Idee in Comune, le cose che possiamo fare insieme
Arrow Rapporto annuale 2004 del DPS sugli interventi nelle aree sottoutilizzate
Arrow www.cnel.it/cnelstats
Arrow Appuntamenti e eventi
Arrow News da Cantieri
Arrow News dal Formez
Arrow Segnalazioni
   
On Line

www.cnel.it/cnelstats
Riportiamo la presentazione del sito:
CNEL STATS è uno strumento di navigazione guidata on line su un vasto insieme di dati e indicatori di fonti autorevoli articolati su scala territoriale. Ad oggi, le circoscrizioni di riferimento per le informazioni contenute in CNEL STATS sono le province, le regioni e le grandi ripartizioni del territorio italiano, alle quali si aggiungono le aree a loro corrispondenti nell'Unione europea, denominate NUTS (Nomenclature of Statistical Territorial Units).
La prima modalità di accesso alla banca dati è di tipo territoriale, con una distinzione tra Italia ed Unione Europea. Va specificato che nel caso della sezione europea sono presenti anche le regioni (NUTS 2) e le province (NUTS 3) italiane, e che gli indicatori fanno riferimento ad un database specifico vincolato alla fonte Eurostat. La banca dati riferita alle regioni europee è dunque navigabile a parte, essendo discriminante la fonte di riferimento (non sempre armonizzata con le statistiche fornite da fonti italiane e che riguardano il solo territorio nazionale, che sono spesso più aggiornate). Entrando da questa sezione l'utente potrà puntare la propria ricerca di dati e indicatori per un dato territorio di interesse, scendendo progressivamente nel dettaglio territoriale.
Al fine di agevolare un accesso mirato alle informazioni contenute, la banca dati è suddivisa in aree tematiche, a loro volta articolate in un secondo livello di raggruppamento. Anche l'accesso per area tematica consente dunque di procedere secondo un approfondimento graduale ai dati, stavolta secondo una logica di pertinenza rispetto ai fenomeni indagati, arrivando al singolo aggregato o indicatore. Per conoscere gli ultimi aggiornamenti (non necessariamente in una dimensione territoriale) rispetto agli aggregati di interesse, vengono resi disponibili i più recenti comunicati stampa diramati dalle Fonti statistiche.
Sia che si segua un approccio per territorio che per area tematica (o per un "incrocio" delle due chiavi di lettura) si giunge ad una presentazione dei dati secondo la logica del confronto verticale tra i livelli di territorio selezionati e le relative aggregazioni di appartenenza (ad es. con riferimento a una provincia: la sua regione, la sua macro area, e l'Italia), consentendo una immediata valutazione del posizionamento relativo dell'area osservata.
Per ogni informazione presentata si possono consultare definizioni, note ed avvertenze rilevanti per la stessa, ottenere eventuali livelli di dettaglio disponibili ovvero segmentazioni del dato, o disegnare grafici.Selezionando il testo dell'indicatore prescelto si otterrà una tabella riferita allo stesso con tutte le aggregazioni territoriali selezionate (ad es. tutte le regioni).
In ogni punto del sistema è poi possibile modificare i parametri di selezione:

  • temporali (selezione di serie storiche);
  • geografici (cambiamento di area);
  • tematici (cambiamento di area tematica);
  • di visualizzazione (passaggio da valori assoluti a percentuali, posti di graduatoria).

Una sezione specifica è dedicata ad alcuni percorsi di navigazione guidata, per tutti coloro che desiderino avere spunti e suggerimenti sull'utilizzo di dati e indicatori nella lettura delle situazioni e nelle dinamiche locali. Un ultimo spazio presenta infine un insieme di documenti utili contenenti indicazioni metodologiche, classificazioni ed avvertenze, nonché link a siti di specifico interesse.

Dite la vostra