Home  
home » atti 2004 »          
  chi siamo » contatti » guest book » newsletter » mappa » cerca »
 
 
n. 35 di martedì 15 gennaio 2002 (21645 iscritti)
Newsletter per una nuova Pubblica Amministrazione
Una pubblica amministrazione orientata ai risultati e realmente al servizio dei cittadini è l'obiettivo di una comunità di "innovatori" che già esiste su tutto il territorio nazionale, anche se spesso non ha consapevolezza della propria consistenza e della propria forza. Ad essa è dedicato "FORUM PA net": una newsletter che ha l'obiettivo di costruire una rete di comunicazione utile a quel cambiamento culturale che il Paese si aspetta.
In questo numero:
Chi ha paura dell'e-government?
E-government nei Ministeri
L'attuazione del programma nazionale di e-government
eGovernment come strumento di governance e sviluppo
Il comune elettronico: Parma on line
EDITORIALE
Chi ha paura dell'e-government?

Dopo tre settimane di assenza derivate da feste natalizie e altre amenità, torna FORUM PA NET che ogni due settimane vi accompagna sui percorsi della "nuova" Pubblica Amministrazione.
Prima di dedicarci al tema di questo numero, che parlerà di e-government da un punto di vista speriamo originale, vorrei annunciarvi un importante novità.
Con l'inizio di quest'anno le nostre attività si arricchiscono di un nuovo prestigioso ed efficace mezzo: la collaborazione pluriennale con Il Sole 24 ORE ha dato infatti luogo ad una rubrica fissa che FORUM PA curerà sulle pagine del Il Sole 24 ORE del lunedì.
L'appuntamento con i nostri lettori quindi raddoppia: ogni due settimane una newsletter per e-mail; tutti i lunedì un articolo su Il Sole 24 ORE per mettere in luce best practice, per fare il punto su temi di attualità ancora controversi, per dare spazio al dibattito.

http://www.forumpa.it/forumpanet/2002/01/15/editoriale.html

 

COSE
e-government nei Ministeri

E' ormai diffusa la consapevolezza che l'utilizzo appropriato, esteso ed intenso delle nuove tecnologie dell'informazione è centrale per l’attuazione della riforma dell'amministrazione pubblica e per un riorientamento alla cultura della valutazione e della misurabilità, della contabilità economica, dei risultati.
E' di particolare interesse in questo senso la nuova Direttiva del Ministro per l'Innovazione e le Tecnologie - già indirizzata ai colleghi Ministri e in via di registrazione presso la Corte dei Conti - che definisce gli obiettivi delle azioni verso l'e-government.

http://www.forumpa.it/forumpanet/2002/01/15/cose.html
 
CASI
L'attuazione del programma nazionale di e-government


A Bologna lo scorso 14 gennaio si è tenuto un importante e gremito (oltre 900 partecipanti) convegno sull'e-government che è il secondo di una serie di appuntamenti che porteranno il Ministro Stanca ad incontrare tutte le regioni italiane. In questa occasione Giulio De Petra, che è il direttore del nuovo ufficio per l'attuazione dell'e-government nelle regioni e negli enti locali, ha chiarito meglio quelli che saranno le modalità di finanziamento previste dal piano e dai "bandi" che usciranno nei prossimi giorni.

http://www.forumpa.it/forumpanet/2002/01/15/casi.html
 
TESI
eGovernment come strumento di governance e sviluppo

Anche da Bologna – seconda tappa del roadshow intrapreso dal Ministro Lucio Stanca per portare i temi dell’attuazione dell’eGovernment sul territorio e avviare rapporti più stretti con i sistemi regionali – è arrivata una ulteriore conferma: l’eGovernment è un processo che deve attecchire non nelle singole amministrazioni ma nel territorio.
Re-SET ha effettuato una lettura complessiva e trasversale delle dinamiche in atto e dei fattori critici, sulla base di una indagine ad ampio raggio sui progetti di eGovernment realizzati dalle P.A. locali e delle indicazioni tratte da questi primi incontri territoriali.
http://www.forumpa.it/forumpanet/2002/01/15/tesi.html
 
ON LINE
Il comune elettronico: Parma on line

Sulla dirittura di arrivo del governo elettronico, il comune di Parma si appresta ad erogare on line i principali servizi al cittadino e alle imprese. Parma – nelle tante incertezze che ancora permangono su Carta di Identità Elettronica, carte di città e Carta Nazionale dei Servizi - ha scelto forse il percorso più impegnativo ma sicuramente più foriero di risultati: ovvero un sistema di erogazione di servizi multicanale e basato su un duplice strumento di accesso (CIE e carta di città).
Una ricetta tutto sommato semplice i cui ingredienti di base sono: smart card, firma digitale, posta certificata. Sulla base di questi ingredienti Parma si candida ad essere una vera e propria città digitale, in cui il web – pur contornato dagli altri strumenti e punti di accesso – si trasforma in una centrale di servizi: il Centro Servizi al Cittadino, appunto.

http://www.forumpa.it/forumpanet/2002/01/15/online.html

Dite la vostra

Per iscrivere un'altra persona a questa newsletter vai all'indirizzo:
http://www.forumpa.it/forumpanet/registrazione.php

Per consultare l'archivio delle newsletter vai all'indirizzo
http://www.forumpa.it/forumpanet/home.php

Per non ricevere più questa newsletter vai all'indirizzo
http://www.forumpa.it/forumpanet/rimozione.php

FORUM PA è una Manifestazione di Istituto Mides
Via Alberico II, 33 - 00193 ROMA
Tel. 06684251 - Fax 0668802433 - P.I. 01803371002 - C.F. 07548070585 - e-mail convegni_NOSPAM_@forumpa.it

home » atti 2004 »          
  chi siamo » contatti » guest book » newsletter » mappa » cerca »