EDITORIALE
FORUM PA NET n.12 di
martedi 17 aprile 2001

GLOBALE/LOCALE: la nuova identità del territorio

Lo spunto è quello - sempre suggestivo nelle sue argomentazioni - di Giuseppe de Rita che in un suo intervento sul Sole 24 Ore traccia le coordinate sociologiche, relazionali e fenomenologiche di una nuova geografia dello sviluppo. Si tratta di una "geografia variabile" che prescinde dai confini politici e amministrativi ed è invece definita dalle relazioni sociali, economiche e produttive che caratterizzano singoli territori.
E proprio il territorio è al centro di questo numero, territorio come punto di partenza e di riferimento dell'azione pubblica nel quadro di un decentramento in fieri a livello normativo ma - nei fatti - già compiuto nelle sue dinamiche economiche.

Oggi sono infatti i territori, i sistemi locali ad entrare in competizione su un orizzonte globale, così come gli effetti della globalizzazione si fanno sentire soprattutto a livello territoriale, scardinando a volte identità consolidate (Torino che abbandona il settore automobilistico), ma anche facendo emergere nuovi assi di sviluppo (Catania che trova nell'high-tech un volano di sviluppo).

Comunque sia, l'insieme di questi processi ha sicuramente dato avvio, all'interno delle pubbliche amministrazioni - e in particolar modo negli enti territoriali - ad una riflessione attenta su quello che può essere il "valore aggiunto potenziale" del territorio, i fattori di vantaggio competitivo su cui puntare per lo sviluppo locale.

Riportati quindi sul territorio i processi decisionali, si tratta ora di trovare e utilizzare gli strumenti che consentono di valorizzare al meglio le potenzialità espresse e inespresse di un'area per dare vita ad un circolo virtuoso di sviluppo, in cui alla crescita economica si accompagna un rafforzamento delle identità del territorio e delle collettività. Non si tratta di sostituire nuovi localismi a quelli di più antica data ma, al contrario, di trovare nello sviluppo e nella apertura al "globale" (turismo piuttosto che insediamenti produttivi dall'estero ecc.) le condizioni per rinsaldare la coesione sociale ed il tessuto relazionale dell'area.

Questi sono alcuni degli stimoli da cui siamo partiti e che abbiamo disseminato in questo numero.

Nella sezione “Cose” vi presentiamo una nuova iniziativa di Re-SET. Si tratta di un'area tematica dedicata al marketing territoriale che si propone come spazio di approfondimento sui temi della valorizzazione e promozione del territorio.

La sezione “Casi” vi propone uno zoom sul progetto "Liguria in rete" , il portale territoriale della regione Liguria dove il web è anche l'occasione per mettere in rete tra di loro tutte le amministrazioni sul territorio. Non ancora un portale di marketing territoriale ma sicuramente un modo interessante per concepire il territorio secondo una visione integrata e complessa delle sue opportunità.

Ancora di marketing territoriale parliamo nella rubrica “Tesi”, con una introduzione metodologica di Valdani e Vicari.

Infine nella sezione “On Line” il nuovo sito del Ministero del Tesoro, un vero e proprio portale che offre in maniera accessibile e facilmente fruibile l'immenso patrimonio informativo dell'Amministrazione. Un punto di riferimento per le politiche di sviluppo. www.tesoro.it

Buona lettura e, come al solito, aspetto i Vostri interventi e i Vostri progetti.

Cordiali saluti.


Carlo Mochi Sismondi
Direttore generale FORUM PA

Dite la vostra