DONNE E TECNOLOGIE: PROMUOVERE LE PARI OPPORTUNITA'

Cosa è "Donne & Tecnologie"
La società si muove velocemente verso modelli di sviluppo in cui le tecnologie hanno un ruolo primario. Nel futuro prossimo la capacità di utilizzare e produrre tecnologie innovative sarà determinante in moltissimi ambiti, dalla scuola al lavoro e persino nella vita quotidiana.
Se le tecnologie promettono vantaggi e opportunità per tutti, in particolare per le donne possono essere un fattore di empowerment importante per conquistare nuovi spazi di professionalità e realizzare nuovi modelli di vita e lavoro. E' necessario però un intervento in termini di azioni positive per rimuovere gli ostacoli, culturali o di altra natura, che possono frenare o rallentare l'accesso delle donne alle tecnologie.
La tecnologia può essere insieme alleata e al servizio delle donne nel processo di piena realizzazione delle pari opportunità, un processo in cui le pubbliche amministrazioni possono svolgere un ruolo attivo di promozione.
Scopo dell'iniziativa è quello di valorizzare l'impegno concreto delle Pubbliche Amministrazioni affinché le tecnologie possano diventare davvero un'opportunità per le donne.
Obiettivo dell'iniziativa è la raccolta e la valorizzazione delle azioni delle Pubbliche Amministrazioni Locali per le pari opportunità attraverso progetti, iniziative e provvedimenti che promuovono l'accesso e l'utilizzo delle tecnologie da parte delle donne nei seguenti ambiti:

  • Donne e lavoro
    Progetti e iniziative che, attraverso le tecnologie, tendono a favorire l'inserimento delle donne nel mondo del lavoro (dipendente, autonomo, cooperativo o sociale) o a creare opportunità di impresa, anche attraverso percorsi di riqualificazione professionale

  • Donne e studio
    Progetti e iniziative che tendono a favorire la formazione tecnologica e a promuovere l'accesso delle donne alle facoltà scientifiche, anche attraverso percorsi di orientamento, borse di studio, stage

  • Donne e vita quotidiana
    Progetti e iniziative che promuovono l'accesso e l'utilizzo delle tecnologie come aiuto e supporto nella vita quotidiana e come opportunità di crescita personale

Un bilancio dell'iniziativa
L'edizione 2005 di Forum PA si è tinta di rosa con l'iniziativa Donne & tecnologie promossa da FORUM PA insieme al progetto di Microsoft "Futuro@lfemminile", con il patrocinio del Ministro per le Pari Opportunità e del Ministro per l'Innovazione e le Tecnologie.
Donne & tecnologie è un'iniziativa nata in pochissimo tempo ma capace di riscuotere un ampio successo: 56 i progetti presentati da oltre 40 amministrazioni, che raccontano esperienze, iniziative e progetti, atti a favorire finalmente un incontro positivo fra le donne e le tecnologie. Spesso si è parlato di gender divide, di diverso approccio alle tecnologie da parte degli uomini e delle donne, determinato anche dalla struttura stessa della macchina, realizzata quasi "a immagine e somiglianza" del genere maschile. Consapevoli di queste problematiche, le amministrazioni hanno cercato di trovare delle soluzioni per le proprie dipendenti, per la cittadinanza e per le fasce più deboli, attraverso iniziative di breve, medio e lungo periodo, autofinanziandosi le proprie idee oppure cercando fondi esterni, da sponsor privati o in collaborazione con altri enti territoriali.

Grazie a questa iniziativa, è venuta alla luce una Pubblica Amministrazione, che per la qualità della vita delle proprie donne, ha attivato una vera e propria fucina di idee e di progetti.
L'impulso a dare una chance in più alle donne nella vita quotidiana, nel lavoro, nello studio, in qualche caso anche nella riappropriazione della vita normale (come è successo per due iniziative che hanno visto come destinatarie le detenute di un carcere) è partita negli ultimi 3 anni da tutto il territorio nazionale; in egual misura le iniziative segnalate provengono dal Nord, dal Centro e dal Sud Italia.

Uno sforzo comune che ha visto la nascita di siti web, la diffusione di esperienze di telelavoro, bandi per la consegna di premi monetari o di voucher finalizzati alla autoformazione, corsi di informatica basic e avanzata, in presenza e in FAD, indagini e rapporti per valutare la situazione impiegatizia al femminile finalizzata alla valorizzazione nell'organigramma aziendale, sportelli informativi aggiornati in tempo reale, percorsi di formazione finalizzati anche alla creazione di nuove figure professionali (dall'esperta in archiviazione informatica alla bibliotecaria per il materiale musicale, dalla nuova video-maker al mediatore per il digital divide).

Gli output a FORUM P.A. 2005...

  • Il convegno "Donne e Tecnologie", occasione per descrivere le azioni positive intraprese a favore dell'universo femminile e per incontrare gli alti dirigenti donne della PA;
  • il "percorso in rosa" tra gli espositori della Manifestazione che hannp presentato nei propri stand delle azioni positive nei confronti delle donne.

... e dopo
Chiuso Forum P.A., l'iniziativa non si è conclusa! Tutti i progetti son stati raccolti in un apposito Cd rom Futuro@lfemminile , distribuito nel corso della Manifestazione. In seguito una apposita giuria ha selezionato 15 progetti, approfonditi in una pubblicazione ad hoc, curata da Antonio Dini ed edita da Il Sole 24 Ore. La presentazione del libro, alla presenza di Ferruccio De Bortoli, si è svolta a Milano il 12 ottobre, a Palazzo Isimbardi.

Consulta i progetti su www.futuroalfemminile.it