CATALOGO ESPOSITORI

  < I.S.P.E.S.L. Istituto Superiore per la Prevenzione e la Sicurezza del Lavoro
Via Urbana 167 - 00184 Roma
Tel. 064714284 - Fax 064714240
urp_ispesl@tin.it - www.ispesl.it
Elenco espositori  
 


PROFILO ISTITUZIONALE


SETTORE PRESENTE

- Direzione Generale
- Dipartimento Relazioni Esterne e Aree di Ricerca
- Ufficio Relazioni con il Pubblico

PROFILO ISTITUZIONALE
L'Istituto superiore per la prevenzione e la sicurezza del lavoro (ISPESL) esercita, nelle materie di competenza del Ministero della Sanità, funzioni e compiti tecnico-scientifici e di coordinamento tecnico.
In particolare, l'Istituto è centro di riferimento nazionale di informazione, documentazione, ricerca sperimentazione, controllo e formazione in materia di tutela della salute, della sicurezza e benessere dei luoghi di lavoro.
L'Istituto ha autonomia scientifica, organizzativa, amministrativa e contabile ed è sottoposto alla vigilanza del Ministero della Sanità.
E' organo tecnico-scientifico del Servizio sanitario nazionale, del quale il Ministero, le regioni e, tramite queste, le aziende sanitarie locali e le aziende ospedaliere si avvalgono nell'esercizio delle attribuzioni conferite loro dalla norma vigente.
L'ISPESL è Focal Point, per l'Italia, dell'Agenzia europea per la prevenzione e sicurezza del lavoro istituita a Bilbao.
L'ISPESL è organo tecnico ai fini dell'attuazione della direttiva 96/82 CE (SevesoII) relativa al controllo dei pericoli di incidenti rilevanti connessi con determinate sostanze pericolose (D.Lgs 17 agosto 1999 n° 334).
L'Istituto ha sede centrale a Roma ed è presente sul territorio con 36 dipartimenti periferici.

REALIZZAZIONI PRESENTATE
Svolge, in particolare, le seguenti attività:
- standardizzazione tecnico-scientifica delle metodiche e delle procedure di valutazione dei rischi per la salute e la sicurezza dei lavoratori, derivanti da inquinanti chimici, fisici e biologici, ivi comprese le radiazioni ionizzanti ed i campi elettromagnetici, nonché esame e formulazione di proposte sulle questioni generali relative alla salute e alla sicurezza negli ambienti di vita e di lavoro;
- effettuazione di studi e ricerche riguardanti i nuovi rischi relativi all'impiego di nuove sostanze pericolose e nocive, allo sviluppo di nuovi procedimenti lavorativi, all'utilizzo di nuove tecnologie, con la predisposizione di mappe di rischio per l'intero territorio nazionale;
- programmazione ed effettuazione di attività di ricerca, di prevenzione e di controllo, nell'ambito dei rischi di incidenti rilevanti connessi all'impiego di sostanze pericolose di cui al D.Lgs 17 agosto 99 n° 334;
- informazione, formazione, consulenza ed assistenza, alle imprese ed agli organismi pubblici e privati, finalizzate all'applicazione delle disposizioni nazionali ed europee in materia di prevenzione e di tutela della salute dei lavoratori, di sicurezza dei prodotti, anche mediante emanazione di linee guida e protocolli di standardizzazione;
- certificazione, nell'ambito delle aziende ospedaliere e dei presidi sanitari, ai fini della sicurezza del lavoro; consulenza in materia di tutela nell'impiego dell'energia termoelettrica, nucleare, delle sostanze radioattive e di qualunque forma di energia usata a scopi diagnostici e terapeutici;