L'ITALIA DEI BENI COMUNI
1^ CONVENZIONE NAZIONALE
DELLA SUSSIDIARIETÀ

12 marzo 2004 ore 9.00 - 19.00
Centro Congressi Frentani
Via dei Frentani - Roma

ISCRIZIONE - PROGRAMMA

i Promotori

La convenzione è promossa da:
CITTADINANZATTIVA, organizzazione di cittadini che dal 1978 è impegnata nella tutela dei diritti e nella promozione della partecipazione civica
COMITATO QUELLI DEL 118, nato nel 2002 per promuovere l'attuazione dell'art.118, u.c. della Costituzione a livello locale, regionale e nazionale. Al Comitato aderiscono: Aic (Associazione italiana cefalalgici), Ancst - Legacoop, Arci servizio Civile, Cittadinanzattiva, Confconsumatori, Convol, Fish, Fivol, Legambiente, Movi, Movimento difesa del cittadino, Movimento consumatori, SPES Csv Lazio, Unione nazionale consumatori, WWF.
FORUM PA, iniziativa di comunicazione per lo sviluppo delle amministrazioni pubbliche.
La prima Convenzione Nazionale della Sussidiarietà è organizzata in collaborazione con LEGACOOP
Sostengono l'iniziativa UNIPOL e Presidenza della Regione Lazio.
Hanno offerto il loro patrocinio: ANCI - UPI - UNCEM - LEGAUTONOMIE - CONFERENZA dei Presidenti delle Regioni e delle Province autonome, PRESIDENZA della Regione Lazio.
Hanno assicurato il loro intervento numerosi senatori e deputati dell'Intergruppo parlamentare sulla sussidiarietà.All'iniziativa hanno aderito: ASTRID, l'Associazione per gli Studi e le ricerche sulla Riforma delle Istituzioni Democratiche, SBILANCIAMOCI, un cartello di associazioni che promuovono ogni anno una legge finanziaria sociale.


i Risultati Attesi

Fra i risultati attesi della Convenzione:

  • la costruzione di un tavolo comune tra organizzazioni civiche, istituzioni locali, regionali e nazionali e imprese per la formulazione di una Carta della sussidiarietà;
  • la promozione di una proposta di legge nazionale e regionale sulla defiscalizzazione delle attività di interesse generale realizzate dai cittadini ex art.118, u.c. della Costituzione da parte dell'intergruppo parlamentare sulla sussidiarietà;
  • la diffusione di linee guida per l'attuazione della sussidiarietà circolare ad uso della pubblica amministrazione;
  • la promozione di una rete di amministratori regionali e locali per l'attuazione dell'art.118, u.c. della Costituzione;
  • la pubblicazione di un volume che raccolga i principali risultati della convenzione.

 

l’Obiettivo

La Convenzione vuole costituire:

  • un'occasione di confronto tra le espressioni della cittadinanza attiva in Italia, il mondo politico-istituzionale e gli operatori della pubblica amministrazione a livello locale e nazionale;
  • il luogo in cui rappresentare pubblicamente una interpretazione della sussidiarietà chiaramente connotata alla luce dell'art.118, u.c., della Costituzione;
  • l'evento in cui viene sancito un patto tra cittadini e tra cittadini e amministratori per l'attuazione del principio di sussidiarietà circolare.


 

a Chi si rivolge

La convenzione è aperta:
1) ai cittadini e alle organizzazioni civiche per confermare il loro diritto ad esercitare nuovi poteri e responsabilità nel perseguimento di obiettivi di interesse generale e per rendere visibile la radicale novità di soggetti politici costituzionali;
2) ai rappresentanti e agli operatori delle amministrazioni locali e nazionali per diventare, dall'interno, soggetti di trasformazione della macchina burocratica, diffusori di esperienze di successo, catalizzatori di nuove risorse 'civiche';
3) ai rappresentanti del mondo politico, sindacale e istituzionale perché comprendano il valore strategico della norma e si assumano la responsabilità di sostenerla e promuoverla;
4) agli esponenti del mondo imprenditoriale perché reinterpretino il ruolo e le responsabilità del settore privato nella cura dei beni comuni in una logica di sussidiarietà.

Per Informazioni
Segreteria della Convenzione tel.06367181 e-mail:c.prost@cittadinanzaattiva.it

ISCRIZIONE - PROGRAMMA